MODELLI PER ISCRIZIONI A RUOLO

 (compresso)Tribunale: controversie civili
 (compresso)Tribunale: cause ordinarie
 (compresso)Tribunale: esecuzioni
 (compresso)Tribunale: cause di lavoro
 (compresso)Tribunale: procedimenti speciali
 (compresso)Tribunale: controversie agrarie
 (compresso)Appello: controversie civili
 (compresso)Appello: cause ordinarie
 (compresso)Appello: cause di lavoro
 (compresso)Appello: controversie agrarie
NOTA: per una selezione più ampia di modelli di iscrizione a ruolo potete consultare l'apposito servizio disponibile nella sezione risorse di questo sito ed anche nella Toolbar Giuridica (menu: 'Utilità e Giuridiche' --> 'Atti Giudiziari').

CONTRATTI

 (compresso)Contratti: locazione ad uso abitativo ordinario
 (compresso)Contratti: locazione ad uso abitativo transitorio
 (compresso)Contratti: locazione ad uso non abitativo

MODELLI VARI

 (compresso)Modelli per la testimonianza scritta Art.257 c.p.c.
 (compresso)Autorizzazione al trattamento dei dati personali
 (compresso)Esempi di testamento olografo
 (compresso)Modello uso bollo
 (compresso)Lettera per la richiesta di rimborso degli interessi anatocistici

NOTA: i modelli OpenOffice non sono stati compressi in quanto le loro dimensioni sono sensibilmente inferiori a quelle dei corrispondenti modelli MS-Office.

Un suggerimento per gli utenti OpenOffice

OpenOffice legge e salva documenti in formato MS-Office (.doc) ma gestisce anche un suo formato (.odt) che però non può essere letto da MS-Word; il formato di salvataggio predefinito del Writer di OpenOffice è .odt e pertanto, per mantenere la compatibilità con MS-Word, per inviare ad es. il documento ad un collega che non ha OpenOffice, occorre salvare il documento in uno dei formati per MS-Word.
E' anche possibile impostare una volta per tutte il formato di salvataggio di default a "Microsoft Word 97/2000/XP" (menu: Strumenti --> Opzioni --> Carica/salva --> Generale); in questo modo i documenti prodotti dal Writer saranno salvati sempre in formato MS-Office con estensione .doc.
Quest'ultima operazione non è comunque indispensabile in quanto, in base alle proprie necessità si può tranquillamente scegliere di lavorare nel formato OpenOffice e salvare i documenti in formato Word solo se necessario.
 
 
Top