Se un soggetto acquista un bene, questo entra a far parte del suo patrimonio, a prescindere dal fatto che il bene sia stato pagato o meno al Venditore.Chi ha venduto un bene con pagamento dilazionato, corre quindi il rischio di vederlo pignorato da un creditore dell'Acquirente.
Può anche succedere che l'Acquirente stesso (in cattiva fede), venda il bene ad un terzo che non sa che il bene non è stato pagato all'originario Venditore (terzo acquirente in buona fede).Il contratto di vendita con Riserva di Proprietà, tutela il Venditore in caso di mancato pagamento delle rate da parte dell'Acquirente.In base al contratto, l'Acquirente acquista la proprietà della macchina in seguito al pagamento dell'ultima rata (Art. 1523 C.C "Nella vendita a rate con Riserva della Proprietà, il compratore acquista la proprietà della cosa col pagamento dell'ultima rata di prezzo, ma assume i rischi dal momento della consegna.".).Se invece l'Acquirente non paga due rate (o una sola rata nel caso in cui l'importo della rata superi l'ottava parte del prezzo), il Venditore ha il diritto di riprendersi la macchina venduta, promuovendo un'azione legale che normalmente termina in breve tempo.Nelle vendite rateali, la Riserva di Proprietà rappresenta il diritto del Venditore di ottenere la restituzione della macchina venduta, in caso di mancato pagamento delle rate.Nel momento in cui l'Acquirente non paga le rate della macchina, è facile ipotizzare che non paghi neanche gli altri fornitori di beni e servizi.Tutti i creditori aggrediscono quindi il patrimonio dell'Acquirente, tentando di pignorare i beni a sua disposizione, tra i quali rientra la macchina acquistata dal Venditore.Per attivare la riserva di proprietà, occorrono però alcuni requisiti (Articolo 1524 C.C. "La riserva della Proprietà è opponibile ai creditori del compratore solo se risulta da atto scritto avente data certa anteriore al pignoramento."):Per l'opposizione ai creditori dell'acquirente che hanno pignorato la macchina:A) Il contratto deve avere data certa, antecedente il pignoramento.La data certa si ottiene:- tramite un atto scritto, firmato dall'acquirente;- tramite la registrazione dell'atto presso l'Ufficio del Registro.B) Per evitare disconoscimenti di firma, è bene che le firme siano autenticate da un Notaio.Inoltre, per l'opposizione ai Terzi acquirenti in buona fede (Articolo 1524 C.C "...la riserva della proprietà è opponibile anche al terzo acquirente purché il patto di riservato dominio sia trascritto in apposito registro tenuto nella cancelleria del Tribunale nella giurisdizione del quale è collocata la macchina, e questa, quando è acquistata dal terzo, si trovi ancora nel luogo dove la trascrizione è stata eseguita."):A) Il contratto deve essere trascritto presso un apposito registro tenuto presso la Cancelleria del Tribunale nella giurisdizione del quale è collocata la macchina;B) La macchina, quando viene acquistata dal terzo in buona fede, si deve trovare ancora nel luogo dove la trascrizione è stata eseguita.Per quanto sopra, il Venditore è sufficientemente tutelato nei confronti dei creditori che hanno pignorato il bene venduto (se ha registrato un atto scritto presso l'ufficio del Registro), ma perde i suoi diritti nei confronti dei terzi acquirenti in buona fede, se la macchina è stata spostata dal luogo dove è stata effettuata la trascrizione.Si pensi, ad esempio a quanto è facile spostare macchine da cantiere o industriali, trattori, macchine utensili di dimensione medio piccola.La Riserva di Proprietà rappresenta una garanzia per il Venditore quando le macchine vendute conservano un certo valore nel tempo (macchine agricole o industriali, macchine utensili).E' una garanzia inferiore per macchine a rapida obsolescenza tecnica (computer) o per impianti su misura (difficili da ricollocare).Per quanto sopra è bene che la durata della rateizzazione sia inferiore al ciclo di vita della macchina (ad es. una rateizzazione di 3 anni per una macchina che ne dura mediamente 5).La Riserva di Proprietà prevista dalla Legge Sabatini tutela meglio il Venditore rispetto a quella del Codice Civile, in quanto la Riserva di Proprietà può essere opposta a chiunque senza limiti.La tutela deriva dal particolare regime di pubblicità previsto dalla Legge Sabatini.Questa forma di contratto è normalmente legata ad operazioni di sconto pro-solvendo.
 
Top