Newsletter n. num 446 - 17 gennaio 2013
Abbonamenti Punti vendita E-edicola Directory Centro studi Pubblicità
  AVVOCATI E POLITICA: YES, THEY CAN!
Sono mesi che TopLegal lo registra. L’avvocatura d’affari, quell’anima business ed elitaria della categoria tradizionalmente ai margini della vita pubblica, ha più volte manifestato l’interesse a riscoprire la sua funzione sociale ed etica, non solo formale ma anche sostanziale. In un anno in cui gran parte della compagine più conservatrice dell’avvocatura è stata impegnata in un serrato muro contro muro con il governo, in una bagarre politico-istituzionale senza precedenti, l’elite della categoria si è sempre più avvicinata all’attività governativa. Partecipando a tavoli istituzionali e facendosi promotrice di vere e proprie riforme, come il testo sulla Giustizia proposto da Mario Tonucci che sarà pubblicato integralmente nel numero di febbraio di TopLegal.
Questo giornale ha sposato il desiderio manifestato dai consulenti legali dell’alta finanza e delle grandi multinazionali di diventare rappresentanti della cosiddetta società civile. Un risultato che ci è parso sorprendente se paragonato alla tradizionale inclinazione della categoria a rimanere troppo ancorata ai vecchi dogmi, indifferente rispetto agli sviluppi istituzionali e sociali oltre la soglia delle proprie insegne.
Nel corso dell’ultimo anno, è stata riconosciuta la necessità di dare allo studio legale un assetto più istituzionale, lontano dalla logica artigianale e individualista: uno studio trasformato in soggetto deputato a prendere posizioni. Eppure, gli stessi professionisti che nel corso di questi mesi hanno auspicato la possibilità di far parte di una comunità di lavoro più ampia, oggi, a parer nostro hanno perso l’occasione di farlo. Che si tratti di scendere nell’arena pubblica o di salirci (parafrasando Monti), sono tanti i nomi noti dell’avvocatura d’affari che prenderanno parte alle prossime elezioni. Singole iniziative che – per quanto lodevoli – sono ancora troppo vincolate a un’ottica individualista e di breve periodo. Continua a mancare un progetto e un programma organico comune a tutta la categoria. Una risposta che ci saremmo aspettati da professionisti che, attraverso la consultazione con l'industria da un lato, e il mondo istituzionale e delle authority dall’altro, avrebbero sì la capacità di incidere sul futuro del sistema Paese.
Il problema non è tanto nel “se” partecipare alla vita pubblica. Non si può certo dire che la presenza di avvocati in politica sia una novità. Né è una prerogativa solo italiana. In Occidente il passaggio dal foro alla Camera è scontato e l’Italia non fa eccezione. Certo, il rischio di conflitto d’interesse professionale è sempre in agguato, ma rimane un problema con cui ci si confronta da ben prima della discesa in campo politico dei business lawyer.
Il problema, allora, sta nel “come” partecipare alla vita pubblica. La proposta che abbiamo sposato per mesi andava in una direzione ben precisa: creare un tavolo che sottraesse tutti i “toplegal” italiani all’immobilismo dei salotti buoni per metterli a confronto sul tema dell’innovazione, necessaria per la crescita del sistema Paese. È solo così che, a nostro avviso, si potrà dare reale e concreta espressione al ruolo sociale ed etico della categoria. E il passaggio dal foro alla Camera potrà sembrare davvero naturale.

di Maria Buonsanto
maria.buonsanto@toplegal.it
PRIMO PIANO

TOPLEGAL International
BONELLI & WHITE & CASE LEAD FOR €2.5BN INSURANCE DEAL 
Italy's Bonelli Erede Pappalardo and White & Case have acted as lead advisers for insurer Generali's acquisition of a 49% stake in joint venture partner PPF Group, a Czech and Dutch private equity group.For Italian i...
ESTONIA'S GILKMAN AND ALVIN RÖDL MERGE
Estonian firms Glikman & Partnerid and Alvin Rödl & Partner Law Office have agreed to merge to create Law Firm Glikman Alvin & Partners.The merger will form a top-five law firm in Estonia with a headcount o...


                             CONSULENZA ONLINE

Step 1
Riassumi brevemente il quesito
Step 2
Ricevi un preventivo
Step 3
Approva o rifiuta il preventivo
Step 4
Lo Studio risponderà al quesito entro due giorni lavorativi
Step 5
Pagamento della consulenza


 
Top